venerdì 2 giugno 2006

la camera


In questi giorni il ca**eggio regna nella mia stanza…gli abiti non piegati, le tazze di té abbandonate sul comodino, foglietti di promemoria che non si capisce che c’è scritto…mi sento un po’ un’orsa che se ne sta a languire nella sua tana, aspettando che Giugno si decida a fare sul serio. Questo tempo mi ricorda terribilmente (è terribile perché i ricordi d’infanzia ti mettono in subbuglio) le vacanze che passavo da piccola in Belgio…sulle lunghe spiagge di Ostende…l’estate sul Mare del Nord.
Oggi ne parlavo con la mia coinquilina Monia e lei ha trovato che fosse un’immagine talmente poetica da poterci scrivere un film…chissà, forse si potrà fare un giorno :)

Nessun commento: